Estorsione, provvedimento restrittivo per il boss dei “Muzzoni” Di Lorenzo

Estorsione, provvedimento restrittivo per il boss dei “Muzzoni” Di Lorenzo

SESSA A. – I Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Sessa Aurunca, in Milano, presso la locale casa circondariale “Opera”, hanno notificato l’ordine di esecuzione di misura cautelare personale, emesso dall’ufficio GIP del Tribunale di Napoli, nei confronti di DI LORENZO Gaetano, cl. 60, esponente apicale, con ruolo direttivo fino all’anno 2002, del clan camorristico denominato “dei muzzoni”, operante in Sessa Aurunca, Cellole, Carinola e comuni viciniori.

A DI LORENZO, sono state contestate estorsioni in danno del titolare di una gioielleria di Sessa Aurunca  (fra il 1987 e 1996) e del titolare di un negozio di autoricambi ubicato sempre in Sessa Aurunca (fino all’anno 2002).

C.S.

Commenta con Facebook