Premio letterario internazionale “Calliope 4”: sarà premiato anche il giornalista Minieri

Premio letterario internazionale “Calliope 4”: sarà premiato anche il giornalista Minieri

CANCELLO ED ARNONE – È in dirittura d’arrivo la IV Edizione del Premio Nazionale ed Internazionale di Poesia inedita “CALLIOPE 4” bandito dall’Associazione musicale-culturale “New Melody” col patrocinio del Comune di Cancello ed Arnone, della Provincia di Caserta, della Regione Campania e del Ministero Istruzione Scolastico Regione Campania.

Numerosi gli elaborati che poeti e neo poeti hanno fatto pervenire al Comitato Organizzatore composto dagli ineguagliabili Matilde Maisto e Mattia Branco che, pur vivendo entrambi in un territorio arso qual è la provincia di Caserta, e principalmente il Basso Volturno, in questi anni, con indomita passione, hanno sempre cercato di alimentare quel fioco lumicino della cultura che il freddo glaciale dei nostri tempi tendeva a spegnere. Ebbene, Mattia e Matilde, sono riusciti a creare un vero e proprio cenacolo culturale che periodicamente accoglie, in modo conviviale chi, nonostante Wikipedia, sente ancora l’esigenza di confrontarsi de visu sui temi importanti di questo nostro splendido viaggio terreno ed il Premio Calliope ne costituisce la punta di diamante. Gli elaborati pervenuti sono stati esaminati da una Giuria appositamente nominata, presieduta dal prof. Aldo Cervo e composta dalla prof.ssa Pina Ciaramella, la giornalista Mina Iazzetta, la prof.ssa Italia Iovine, ed il prof. Raffaele Raimondo. Tante le novità per questa nuova edizione, a partire dalla cerimonia di Premiazione che si terrà il 20 Ottobre 2018 presso il Ristorante LA TORTUGA, sito in Castel Volturno (CE). Saranno presenti, oltre alla Giuria ed al Comitato d’Onore, alcuni ospiti che premieranno i vincitori. Quest’anno il Premio Calliope avrà anche un fine benefico; per la circostanza, infatti, è prevista una cena-spettacolo di beneficenza e parte del ricavato andrà a favore della Fondazione Italiana Leonardo Giambrone per la lotta alla Thalassemia, presieduta dalla dott.ssa Angela Iacono. Nel corso della serata saranno assegnati dei premi speciali ad alcuni personaggi casertani che con il loro operato contribuiscono a tenere alto il nome di una provincia dove le numerose eccellenze vengono oscurate dalle frequenti emergenze: Il giornalista e scrittore Salvatore Minieri che, pur sapendo di mettere a serio rischio la sua vita, come un guerriero della luce continua tuttora a squarciare con i suoi libri e le sue denunce il velo oscuro dell’omertà; Maria Luisa Ventriglia, una donna partorita dal più forte dei dolori che un essere umano possa provare, la perdita del proprio figlio a causa di una malattia neurodegenerativa provocata dall’ingestione di carni infette ed al cui capezzale lei ha giurato a se stessa di rendergli giustizia informando l’opinione pubblica in merito alle encefalopatie da prioni; Antonio del Sole, titolare del ristorante che ospita la serata di premiazione, per aver contribuito, attraverso le sue ricette di speranza al recupero di diversi ragazzi detenuti che, dopo aver seguito i suoi corsi, hanno poi trovato lavoro presso la sua struttura ed in altri ristoranti della zona; Vittorio Russo, capitano di marina, giornalista e scrittore che ha saputo trasfondere nelle sue opere le emozioni dei suoi viaggi traducendole in autentiche lezioni per affrontare il viaggio più lungo, quella vita che ci scorre davanti agli occhi e che impariamo a vedere nella sua essenza, solo se proviamo a spogliarci delle nostre sovrastrutture ed è allora che riusciremo a parlare davvero con l’altro da noi, che sia un uomo bianco, nero, giallo, un cane, un gatto, un ruscello, un albero o un fiore.

C.S.

Commenta con Facebook