Volley, Monfreda sprona la squadra in vista della gara con la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio | caleno24ore

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Volley, Monfreda sprona la squadra in vista della gara con la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio

CASERTA – Testa e gambe. Questo il mantra ripetuto ossessivamente da coach Massimo Monfreda e dal suo assistente Paolo Della Volpe. La formazione casertana sta ultimando la preparazione in vista della sfida alle Sorelle Ramonda Ipag Montecchio in programma domenica 11 febbraio alle 17:00 presso il Palasport di Viale Medaglie d’Oro.

Non una sfida impossibile, almeno non lo è se si guarda la classifica. Certo, la lunga striscia negativa delle rosanero è una fastidiosa nuvola scura che impedisce di guardare l’arcobaleno che è pronto a fare il suo ingresso all’orizzonte.

Palestra, tecnica, preparazione fisica, pieno di energie positive. E’ sempre intenso il lavoro settimanale delle dragonesse.

” Abbiamo intrapreso un percorso, i risultati piccoli e grandi si intravedono – afferma il tecnico casertano, Massimo Monfreda –  Certo, ancora non sono bastati per tornare a muovere la classifica, ma non bisogna lasciarsi prendere dallo sconforto” .

All’orizzonte la partita contro Montecchio, formazione neo promossa in A2 che sta veleggiando con tranquillità verso la salvezza.

” Come mia abitudine non faccio proclami o previsioni. Ovvio che il sestetto veneto non ha la forza di Mondovì e questo ci autorizza ad una maggiore speranza. Se consideriamo che siamo stati capaci di portare al quarto set  la LPM capolista e fresca finalista di Coppa Italia (contro San Giovanni in Marignano ndr), dimostra che questa squadra ha nel suo dna qualcosa di importante, potenzialità che ti portano a sfidare alla pari molte avversarie sulla carta più forti”.

Poi, però, arrivano anche inspiegabili momenti di black out che portano a subire break spesso decisivi. ” Purtroppo è stata la costante di questa stagione – ammette Monfreda - ed in parte va spiegata con la giovane età delle ragazze, ma anche con il roster ridotto che non consente, ad esempio, cambi in corsa durante le partite”.

Il mercato, nonostante gli enormi sforzi profusi dalla presidenza, sforzi che hanno portato la VoLAlto a imbastire trattative con giocatrici di assoluto livello e per le quali il club era pronto ad accontentarne ogni richiesta , per motivi più volte ribaditi, non ha portato ai risultati sperati.

” Andiamo avanti, ci aspettano due mesi di gare molto intense, due mesi nei quali noi daremo sempre il massimo. Lavoriamo quotidianamente con grande lena ed impegno, proviamo a migliorare la qualità del nostro gioco e limitare molte nostre negatività. Stiamo portando avanti un percorso dove non sarà lesinato neppure un grammo di energia”.

C.S.

Commenta con Facebook

Condividi i nostri articoli

DeliciousGoogleYahooBloggerMyspaceRSS