Evade dagli arresti domiciliari e viene beccato con documenti di identità falsi: arrestato 36enne | caleno24ore

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Evade dagli arresti domiciliari e viene beccato con documenti di identità falsi: arrestato 36enne

MARCIANISE/SUCCIVO/VILLA DI BRIANO – I Carabinieri della Stazione di San Nicola la Strada (CE), in Marcianise (CE), hanno proceduto all’arresto del cittadino marocchino Aidouk Said, cl. 1981, residente a San Nicola la Strada. L’uomo, a seguito dell’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa il 7 giugno 2008 dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno per il reato di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari prima nel Comune di San Nicola la Strada e poi in quello di Teverola (CE). In data 8 agosto 2009 lo stesso era evaso dagli arresti domiciliari rendendosi irreperibile. I militari dell’Arma lo hanno rintracciato in via Lener del Comune di Marcianise, lo stesso all’atto del controllo ha esibito un permesso di soggiorno e un passaporto recanti la propria fotografia e le generalità di un suo connazionale, residente ad Entratico (BG). I Carabinieri, insospettiti dalla fattura dei documenti hanno effettuato i rilievi fotosegnaletici e dattiloscopici che hanno permesso di scoprire la vera identità di Aidouk Said. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Marcianise (CE) in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

I Carabinieri della Stazione di Frignano (CE), in Villa di Briano (CE), hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli Nord – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di Della Corte Marco, cl. 1990, residente a Villa di Briano.  L’uomo dovrà espiare la pena della reclusione di anni 6, mesi 4 e giorni 27, poiché riconosciuto responsabile di tentato omicidio, detenzione illegale e porto abusivo di arma comune, reati commessi in Villa di Briano nel mese di giugno del 2015. Della Corte Marco è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria C.V..

 

I Carabinieri della Stazione di Sant’Arpino (CE), in Succivo (CE), hanno notificato l’ordinanza di esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Napoli Nord – Sezione g.i.p., nei confronti di Borysyuk Yevheniy, ucraino, cl. 1997, e Donadio Mario, cl. 1995, entrambi residenti a Succivo. I sue sono stati tratti in arresto qualche giorno fa per il reato di estorsione ai danni di Don Crescenzo Abbate, parroco della chiesa della “Trasfigurazione del SS. Salvatore”, sita nel Comune di Succivo.

C.S.

Commenta con Facebook

Condividi i nostri articoli

DeliciousGoogleYahooBloggerMyspaceRSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *