Festival Fantasiologico: dal 18 al 19 novembre due giorni dedicati alla fantasia | caleno24ore

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festival Fantasiologico: dal 18 al 19 novembre due giorni dedicati alla fantasia

CAIAZZO - A Caiazzo il primo festival della fantasiologia con Antonio RezzaFlavia MastrellaEnnio PeresGianluca CaporasoRaffaele Aragona e tanti altri. Mostre, esposizioni, performance e installazioni. L’intera manifestazione è ideata e curata dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese con il Patrocinio morale del Comune di Caiazzo, la collaborazione di Pro Loco “Nino Marcuccio” e l’associazione Città Slow. Numerose le convenzioni territoriali con menu fantasiologici dedicati e tariffe speciali per pernottamenti. Main Partner Gruppo D’Abbraccio s.r.l.

Palazzo Mazziotti di Caiazzo, in provincia di Caserta, si prepara a ospitare la due giorni di fantasiologia, un festival ideato e curato dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso di Storie e caratteristiche della fantasia e dell’immaginazione. “Scopo della manifestazione – spiega il fantasiologo Carrese – è indagare la fantasia e l’immaginazione intese come facoltà della mente e non solo come importanti momenti di evasione dalla realtà”. Ospiti di rilievo nazionale discuteranno di fantasia e immaginazione con il fantasiologo Carrese: dal performer Antonio Rezza e l’artista Flavia Mastrella all’antropologo e musicologo Giovanni Vacca, dall’oplepiano ed enigmista Raffaele Aragona al giocologo Ennio Peres, dagli scrittori Gianluca Caporaso, Gero Mannella, Carlo Sperduti al giocoliere Filippo Franco, dal matemagico Giuseppe Polone alla ricercatrice Daniela Allocca fino al sociologo e criminologo Romolo Giovanni Capuano. Due giorni in cui si alterneranno non solo relatori ma anche mostre fotografiche, come “una fantasia vi salverà” curata da Daniela Morelli, una mostra sul Vesuvio visto negli anni ’70 di Mario Califano, “Alfabetario dei Luoghi” di Elisa Regna, il suggestivo bianco e nero di Noemi Marotta (fuori programma), “Archivio Zero” di Progetto Fiori con Allocca, Merone, Piacente e l’installazione di Selvi e Galbiati dedicato al loro “Alfabetiere”. Si passa, inoltre, dai giochi in legno di Nino Santabarbara ai dipinti di Angelo Pescatore e alla scultura in carta di Mario Mascia.

Oltre mille libri in esposizione a cura della libreria Che Storia (che attiva anche un laboratorio sulla linea di Bruno Munari), Libreria Utopica Temporanea, Ngurzu Edizioni. La manifestazione è a ingresso gratuito (si entra fino a esaurimento posti) ed è patrocinata dal Comune di Caiazzo  che ha messo a disposizione della manifestazione il Palazzo Mazziotti (via Umberto I n 16). Particolare attenzione sarà rivolta alle persone con disabilità (bagni dedicati e accessi garantiti a tutte le zone della manifestazione. L’evento è supportato dal main partner Gruppo D’Abbraccio s.r.l. e dalle numerose convenzioni territoriali che offrono menu fantasiologici ai visitatori e tariffe speciali sui pernottamenti per chi viene da fuori zona.  Per il programma completo e le convenzioni visitare www.fantasiologo.com o la pagina facebook “festival fantasiologico”.

C.S.

Commenta con Facebook

Condividi i nostri articoli

DeliciousGoogleYahooBloggerMyspaceRSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *