unedì 13 novembre 2017, al Teatro Nuovo di Napoli, Sex-ting e Chenapan | caleno24ore

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

unedì 13 novembre 2017, al Teatro Nuovo di Napoli, Sex-ting e Chenapan

NAPOLI – Proseguono gli appuntamenti della rassegna Monday Dance – I lunedì della Danza al Teatro Nuovo di Napoli, che ospiterà lunedì 13 novembre 2017, a partire dalle ore 21.00, due appuntamenti in successione, Sex-ting, coreografia e interpretazione di Gennaro Maione, e Chenapan, coreografia e interpretazione di Francesco Colaleo e Maxime Freixas.

 

Monday Dance nasce dalla funzione di antenna della danza contemporanea campana, che il Teatro Pubblico Campano svolge all’interno della Rete Anticorpi XL, prima rete italiana dedicata alla Giovane Danza d’Autore, e che, da dieci anni, rappresenta una delle più significative “buone pratiche” della scena in Italia.

La rete, esempio concreto e indicativo di promozione della “più nuova” generazione di coreografi italiani, è composta di operatori che condividono l’ideazione e l’attuazione di azioni, attraverso la condivisione delle risorse di ciascun partner.

Sex-ting (chapter two) è il secondo capitolo di una saga legata alla sessualità 2.0 ossia la Cybersex, temine che già dal principio è stato considerato come un gioco a tutti gli effetti nel vortice dello sviluppo tecnologico compresa la sessualità a titolo gratuito.

La fantasia diventa padrona del corpo e della mente entrando in un continuo tunnel fatto di curiosità e piacere. Il corpo è solo nel mirino della scena, si fa guardare e allo stesso tempo apre alla sua intimità più profonda.

In questa azione performativa Gennaro Maione ha iniziato a strutturare una serie di linguaggi, immagini e codici virtuali che creano una vera e propria comunicazione immaginativa, con l’idea di stimolare in maniera perpetua lo spettatore, creando un continuo stato emotivo molto labile, tra finzione e realtà.

Chenapan è un termine francese di origine tedesca che vuol dire “monello”. Lo spettacolo

desidera mettere in scena i giochi di una volta, generando nel pubblico un forte processo di riconoscimento. Si tratta di un inventario sui possibili modi di esistere al mondo in relazione all’altro.

Il pubblico assiste ad una gara all’ultimo salto tra due monelli che si sfidano a colpi d’ingegno. L’obiettivo è sensibilizzare una dimensione di contatto e di gioco che si sta perdendo a causa del continuo condividere virtualmente e non fisicamente.

Si pone l’attenzione sugli importanti cambiamenti sociali che vedono il progressivo smantellamento delle dinamiche di relazione. Nutrito da un forte sentimento di nostalgia, Lo scopo di Chenapan è distrarre per divertirsi, ma con attenta leggerezza.

La rassegna Monday Dance s’inserisce in un’ampia programmazione del Teatro Pubblico Campano, dedicata alla danza nel periodo trienniale 2015/2017.

C.S.

Commenta con Facebook

Condividi i nostri articoli

DeliciousGoogleYahooBloggerMyspaceRSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *