Lp Pharm, riparte l’avventura: il Golfo di Napoli fa da sfondo alla presentazione ufficiale della squadra | caleno24ore

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lp Pharm, riparte l’avventura: il Golfo di Napoli fa da sfondo alla presentazione ufficiale della squadra

NAPOLI – “Andiamo avanti nonostante i problemi e i bastoni tra le ruote. Ripartiamo con maggiore entusiasmo e con la convinzione di poter fare grandi cose”. E’ con queste parole del presidente Gianvalerio Bindi che si apre la serata di presentazione alla città di Napoli della Lp Pharm, società che sabato prossimo, in trasferta, darà il via ufficiale alla sua seconda stagione nella Serie B2 femminile contro la Pvg Bari. Nella splendida location dell’hotel Mediterraneo di Napoli, con lo splendido Golfo ad abbracciare le atlete partenopee e tutti i presenti alla conferenza, si è alzato il sipario su un gruppo, guidato da coach Nello Caliendo, che mira a regalare emozioni al mondo del volley campano. Sorrisi, battute simpatiche e anche buon cibo hanno accompagnato la ‘prima’ della Lp Pharm Napoli nella stagione 2017-2018 ma non sono mancati anche i momenti di riflessione, come quelli del presidente Bindi e del presidente della Fipav Campania Ernesto Boccia. “Ci siamo ritrovati, praticamente, dalla mattina alla sera a non poter più giocare nella nostra casa, il Polifunzionale di Soccavo – afferma Bindi -. Sì perché, da un giorno all’altro, si è scoperto che la struttura sia inagibile e che manca, addirittura dal 2013, la Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) ma la dirigente, che si è insediata a febbraio, dopo ben 7 mesi dal suo incarico non ha ancora fatto nulla per rimediare a questo problema. Nessuno ci è venuto incontro a Napoli e siamo stati costretti ad ‘emigrare’ lontano dalla nostra città”. Sì perché la più grande novità, in questo momento, è che la Lp Pharm Napoli non giocherà all’ombra del Vesuvio ma a Pozzuoli: “Le nostre partite in casa si disputeranno al PalaTrincone di Monteruscello perché i responsabili sono stati gli unici che hanno deciso di credere in noi. A Napoli ci hanno preso per i fondelli mentre a Pozzuoli ci hanno accolto a braccia aperte. Magari in futuro ci chiameremo Lp Pharm Monteruscello”. Ed infine una battuta sulla squadra: “Iniziamo fortunatamente in trasferta contro la Pvg Bari. Parte una nuova avventura e siamo anche felici di avere la Federazione campana al nostro fianco. Non regaleremo nulla a nessuno, perché vogliamo continuare ad emozionare”.

Molto polemico anche il presidente Boccia: “Il Comune sta negando lo sport ai nostri ragazzi. Ogni anno è sempre la stessa storia: al 1 settembre ci sono milioni di problemi da risolvere per impianti sportivi e palestre scolastiche. Chi deve poi risolvere i problemi fa orecchie da mercante e molto spesso quando si parla con le istituzioni sembra che non ci sia proprio rispetto da parte dell’interlocutore. Manca la cultura dello sport e il rispetto per le associazioni sportive: quando parlo con l’assessore delegato Borriello mi pare di parlare con un muro di gomma. Stiamo alzando la voce dal 1 settembre ma è ancora tutto bloccato. E’ una vergogna. Questo è il vero cancro dello sport e della pallavolo”.

Al tavolo dei relatori anche il direttore sportivo Emanuele Ruggiero che ha stemperato gli animi parlando del suo ruolo all’interno della società e del prossimo impegno di campionato: “Quest’anno ho avuto questo importante incarico dal presidente e devo essere sincero sono onorato di poter far parte di questa famiglia. Dopo i numerosi problemi che siamo stati costretti ad affrontare ora sembra che stia ritornando un minimo di tranquillità. Contiamo di lavorare in maniera più serena e con maggiore concentrazione al campo. Sabato partiamo per la prima gara dopo un mese e mezzo di lavoro. I valori serve, adesso, trasferirli sul campo e dobbiamo capire quanto valiamo”.

Chi ha deciso di credere anche quest’anno nel progetto Real Volley Napoli è Luca Puricelli, patron di Lp Pharm, che sarà ancora main sponsor del club: “Stiamo portando avanti un progetto straordinariamente interessante. L’anno scorso tirando le somme devo dire che abbiamo ottenuto risultati veramente eccezionali. Ora vogliamo fare ancora di più. Grazie alla pallavolo mi sono avvicinato allo sport e non nascondo che c’è stato anche un investimento maggiore ma conto di ottenere vittorie e successi che possano confermare anche il valore della mia azienda. Ho mio figlio di 5 anni che è il primo tifoso, è questo il bello del volley”.

Quando poi si è parlato di tecnica e di pallavolo giocata la parola è passata, obbligatoriamente, all’head coach Nello Caliendo: “Finalmente si comincia. Dopo tanti giorni di allenamenti e 4 amichevoli abbiamo voglia di confrontarci con le altre realtà del nostro campionato. Le sensazioni sono ottime: abbiamo una squadra che ha lavorato tanto ma bisogna comunque vedere il livello di un girone che sarà sicuramente agguerrito. Abbiamo tante atlete di categoria superiore ma tutte devono calarsi in questa B2, serve essere umili sempre. Bari ha una buona squadra e bisognerà affrontare anche la paura della prima gara ufficiale della nuova stagione”.

Durante la presentazione è stata anche ‘svelata’ la nuova maglia, e la prima a riceverla è stata il capitano Maria Russo: “Questa stagione è iniziata con tantissimo lavoro in palestra e con la convinzione che il gruppo sia veramente competitivo. Vogliamo migliorare il risultato della passata stagione e ci sono nuovi elementi che hanno aumentato il valore della squadra. Per la prima volta vado ad affrontare un campionato da capitano: ho tante responsabilità ma spero di essere una guida per le mie compagne. Vogliamo vincere e scrivere un pezzo di storia di questa società”.

C.S.

Commenta con Facebook

Condividi i nostri articoli

DeliciousGoogleYahooBloggerMyspaceRSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *